Errando. Matteo Cocci - Fabbrica di Lampadine

Vai ai contenuti

Menu principale:

Errando. Matteo Cocci

ERRANDO
MOSTRA PERSONALE DI MATTEO COCCI

Pezzi di carta disegnati, bitume, gesso, legno. E poi colore.
Questi sono gli ingredienti che hanno permesso a Matteo Cocci di sbagliare, a un certo punto della sua ricerca artistica, portandolo a scoprire la tecnica che contraddistingue la sua produzione, insieme a un immaginario che si rifà alla fiaba russa, al ricordo, all’infanzia.
Le opere di Matteo sono oggetti d’arte.
A primo impatto freschi e divertenti, i suoi quadri aprono a mondi fatti di ricordi e nostalgia per una infanzia passata ma pur sempre viva, furba, ironica. E’ questo che caratterizza la produzione di Matteo, che conserva sempre un tono scanzonato e consapevole.
Le opere sono in vendita.  
Per informazioni: elisa@fabbricadilampadine.it
Biografia

Nato a Prato nel 1974, Matteo frequenta la facoltà di Architettura e nel 1997 si diploma in Scenografia all’Accademia di Belle Arti di Firenze. Nel 2002 inizia a collaborare con il Museo del Tessuto di Prato e dà avvio ad un proprio percorso artistico che lo porta a vincere il 4° premio di pittura e scultura della città di Novara. Dal 2002 espone in molte collettive presso gallerie toscane, italiane e francesi tra le quali: Contemporastudio Artgallery (Firenze), Atelier dell’Arco Amoroso (Ancona), Eleonora D’Andrea Contemporanea (Livorno), Art gallery (Capri), BAF2010 (Bergamo), Le Galerie – L’Atelier (Villefranche sur Saone, France).
Con Fabbrica di Lampadine ha partecipato alla prima edizione dell’iniziativa Events in Art in collaborazione con ABI Eventi e a Lumen.

 
Copyright 2016. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu